L’oro, come l’argento tende a perdere la propria lucentezza stando a contatto con il corpo. Per questo la pillola di oggi è per insegnarvi a lavare in casa i vostri gioielli.
L’oro: un ottimo modo per lavare a casa i vostri gioielli è quello della “saponata”. Basta prendere un pentolino di acqua, metterlo sul fuoco e unirvi una buona quantità di sapone per i patti, che naturalmente ha un forte potere sgrassante. Quando l’acqua saponata bollirà potrete mettere dentro i vostri gioielli e farli bollire per qualche minuto. Con molta attenzione levateli dall’acqua e spazzolateli delicatamente con un vecchio spazzolino da denti. Fedi d’oro e altri gioielli fatti solo d’oro non hanno problemi a bollire in acqua anche ore, fate un pochino più attenzione con gli anelli che hanno pietre. Non dovete unire gli anelli con pietre preziose a quelli con i diamanti, potrebbero graffiarsi.
Le pietre morbide: sarebbe meglio portarle da un professionista, sono molto delicate e a volte porose.
Pulire le perle: con un sapone a ph neutro, sfrega delicatamente con un panno morbido bagnato di acqua e sapone
Per ciò che riguarda l’argento potete usare un qualsiasi dentifricio e usarlo con un vecchio spazzolino a setole morbide, infatti gli agenti che rendono i denti puliti riescono a pulire anche l’argento. Altro metodo è quello di rivestire con un foglio di allumino una ciotola, mettervi dentro dell’acqua calda e del sale che farete sciogliere infine unite i gioielli. Asciugateli con un panno morbido.

Annunci